3rd
DEC

Corso di perfezionamento in Wine Business – le iscrizioni scadono il 13 dicembre

Posted by Slawka G. Scarso under Corsi sul marketing del vino

Corso di perfezionamento in Wine Business presso l'università di SalernoE’ in arrivo la terza edizione del corso di perfezionamento in Wine Business organizzato dall’Università di Salerno per l’anno accademico 2013-2014. Come nelle edizioni passate il corso sarà diretto da Giuseppe Festa. Lo segnalo volentieri perché, al di là dell’essere di parte – anche quest’anno avrò il piacere di fare parte del corpo docenti – credo sia una realtà virtuosa nel panorama didattico della formazione di marketing del vino in Italia, oltre che l’unica nel sud del nostro paese – ho controllato ora e ahimé non ho visto notizie aggiornate sul master che invece si teneva presso l’università di Palermo.

Gli obiettivi –  formare figure professionali esperte in economia, amministrazione, management, marketing e comunicazione delle iniziative imprenditoriali nel comparto vitivinicolo.

I destinatari –  operatori già impegnati nel comparto che vogliano migliorare la propria qualificazione professionale oppure interessati a lavorare nel mondo del vino ai fini della gestione dell’impresa vitivinicola e dei progetti legati al vino (dalla consulenza amministrativa fiscale e direzionale, all’organizzazione di eventi), ma anche docenti presso le scuole superiori che vogliano approfondire queste materie ai fini dell’insegnamento.

Requisiti – i partecipanti devono essere in possesso di laurea almeno triennale.

Durata del corso – 100 ore suddivise in 20 lezione di 5 ore. Come nelle edizioni passate le lezioni saranno suddivise in una prima parte teorica e in una seconda di degustazione in presenta di produttori che presenteranno ai partecipanti i casi delle loro aziende. Salvo diverse necessità didattiche, il corso inizierà il 10 gennaio 2014 – le lezioni si terranno dunque ogni venerdì dalle 15 alle 20 in maniera tale da permettere anche a chi lavora di partecipare.

Costi - la quota d’iscrizione è di 600,00 euro.

Invio domande di iscrizione –  Vedi pagina sul sito del corso

Scadenza – le domande dovranno pervenire entro le ore 12:00 del 13.12.2013. La consegna potrà avvenire anche a mano, in orario 09:00-12:00, mentre per le spedizioni tramite raccomandata con A/R farà fede il timbro dell’Ufficio Postale accettante. 

Bando completo

21st
NOV

Le serial tester di campioncini

Posted by Slawka G. Scarso under Comunicare il vino, Internet e vino, Nuove tecnologie e Innovazione per il vino

TestersQuest’estate ho ricevuto diversi messaggi privati diretti a una delle fanpage che gestisco. I messaggi erano più o meno identici: chiedevano di ricevere dei prodotti in degustazione (nel mio caso vini) per poterne parlare sulle loro fanpage e sui loro blog. Ora, ispirata dagli status di Davide Cocco che pure segnala queste spigliate buzzer (sono sempre donne), eccomi qui a scriverne.
Ed ecco alcuni dei messaggi da cui ho solo tolto nomi e link. Punteggiatura, scelta dei vocaboli e sintassi sono invece farina del loro sacco:

salve,vorrei sapere se e’ possibile,ricevere dei prodotti in omaggio per testarli e fare delle recensioni.stiamo gia’ collaborando con altre aziende. grazie

oppure

buon pomeriggio ..ho aperto da poco una pagina fb chiamata xxxx xxx  e le mie recensioni per voi dove mi piacerebbe collaborare con voi..provando i vostri prodotti e recensendoli sulla mia pagina ,allegando foto e commenti…non sò se effettuate questo tipo di collaborazione…ma se si io ne sarei molto felice..buona giornata e buon tutto !!!

In alcuni casi queste blogger parlavano delle aziende come loro “clienti”. Per curiosità andavo sempre a visitare le loro fanpage su Facebook e i loro blog. Avevano nomi del tipo “Recensioni vari prodotti” “La mia vita con i campioncini” e così via. In alcuni casi davano subito l’indirizzo postale a cui inviare il materiale. 

La più spassosa è stata questa

ho aperto da poco un mio blog pubblico ove tratto argomenti di salute di bellezza uomo/donna moda e di cucina …e di tutto ciò che ci accompagna nella vita di tutti i giorni . Sono alla ricerca di potenziali Clienti con i quali instaurare un rapporto di collaborazione per proporre prodotti innovativi . Mi piace provare a lungo i prodotti per dare una giusta e reale opinione. La recensione e la pubblicità dei prodotti sono totalmente gratuiti e rimarranno sempre pubblicate nella mia pagina blog . Vi invito a visionare e valutare la mia pagina blog per vederne i contenuti. link:

Ora, io credo nel web e nel passaparola. Credo nel fatto che non debbano essere solo gli addetti ai lavori a parlare di vino, proprio perché il vino non può essere elitario, ma c’è un limite. Il fatto è che queste serial tester sono capaci di recensire la crema idratante per il corpo alla vaniglia con descrizioni del tipo:”Idratante. Profuma di vaniglia” e foto con flash sparatissimi su tovaglie di tessuto-non-tessuto a fiori arancioni, verdi e blu. E sì, ammetto che ricevono pure dei like ma a parte dubitare che siano parenti o amici, a mio avviso, a studiare il fenomeno, c’è più materiale per una puntata di Accumulatori Seriali su SKY che non per un programma su Gambero Rosso Channel.

EDIT: Davide Cocco ha lanciato Campioncini, un Tumblr per raccogliere i messaggi delle serial tester. Dategli un’occhiata – risate assicurate!

11th
NOV

Ricerca di mercato sul consumo di vino in Italia e in Europa

Posted by Slawka G. Scarso under Comunicare il vino, Consumatore del vino, e-commerce, Internet e vino, Nuove tecnologie e Innovazione per il vino, Packaging del vino

Come qualcuno già sa, sto lavorando a un nuovo libro che uscirà all’inizio del 2014. Stavolta sarà focalizzato proprio sul marketing del vino. Nell’ambito della mia ricerca da oggi parte una mia piccola indagine di mercato focalizzata sul consumo del vino.
Si tratta di una manciata di domande, tutte chiuse, che richiedono 5 minuti al massimo.
Un report dei risultati verrà pubblicato su questo stesso blog a gennaio.
Ringrazio in anticipo quanti risponderanno e quanti mi aiuteranno a estendere l’invito anche ad amici, colleghi, parenti, eccetera, per far sì che il campione analizzato sia quanto più statisticamente rilevante.
Il questionario è disponibile anche in inglese a questo link.

Switch to our mobile site