Spesa delle cantine italiane in comunicazione

Spesa delle cantine italiane in comunicazioneDa Enotria 2008, l’annuario dell’Unione Italiana Vini emergono dati riguardanti la spesa delle cantine italiane in comunicazione e altre attività di marketing. In media questa spesa corrisponde a circa il 5,8% del fatturato – con un range che varia tra l’1,5% e il 10% circa. Ecco come è suddivisa questa spesa

  • 15% – organizzazione eventi
  • 14% – pubblicità tabellare
  • 13% – partecipazione alle fiere
  • 12% – promozione nel punto vendita
  • 12 % – pubbliche relazioni
  • 8% – packaging e naming

Il commercio online del vino raggiunge i 2 miliardi di euro – a livello mondiale, cioè il 5% del totale. Ancora una nicchia, ma in stabile crescita.

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. l'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, lo IUSVE di Venezia e la Fondazione E. Mach. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (terza edizione 2021, Edizioni LSWR), Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli), e Marketing dei prodotti enogastronomici all'estero (2017, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli e Rita Lauretti).

Lascia un commento

*