Donelli Vini cambia immagine per valorizzare il Lambrusco

Donelli Vini - nuova immagineNuovo marchio e nuova immagine per Donelli Vini che ha affidato l’incarico del restyling a Claessens International, agenzia londinese che ha realizzato anche le etichette di Melini, Cavit e Cinzano per citarne tre. L’idea è quella di valorizzare un vino che purtroppo non gode di un’immagine ottima – per ora – a causa di scelte di mercato basate più sulla quantità fatte nel passato. In realtà sono tanti i produttori che stanno cercando di rivalutare il Lambrusco (c’è ad esempio chi sta facendo notevoli investimenti su selezione e cru) e l’iniziativa dei fratelli Giacobazzi di Donelli Vini si colloca proprio in questa direzione. L’idea è quella di focalizzare gli sforzi su apertura a nuovi mercati e nuovi canali distributivi, e sulla comunicazione. Così il nuovo logo “simboleggia il cambiamento nella continuità: tradizione e qualità – da sempre patrimonio di Donelli Vini – sono rilette in chiave di modernità [con l’effetto 3D] e cosmopolitismo,” e il graffio rosso che rimanda al vino. Sul sito aziendale si può ancora vedere il vecchio logo.

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. l'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, lo IUSVE di Venezia e la Fondazione E. Mach. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (terza edizione 2021, Edizioni LSWR), Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli), e Marketing dei prodotti enogastronomici all'estero (2017, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli e Rita Lauretti).

Lascia un commento

*