Il vino entra nelle cartucce… dei videogiochi!

Avevo già parlato del vino e degli advergame nel primo articolo della mia rubrica su Tigulliovino. Un’altra game-innovation quest’anno si affaccerà sulle tavole dei giapponesi (o non solo loro? ancora non si sa…). Si tratta di un gioco Nintendo dedicato al mondo del vino che avrà lo scopo di far scoprire la bevanda e istruire i giocatori attraverso il gioco, per l’appunto. Si imparerà così a scegliere il vino per l’occasione giusta, a bluffare con il vino (!!!). Il gioco si chiama Beginners Wine DS per Nintendo DS.
Creerà dipendenza come quei test di intelligenza della stessa Nintendo che giravano l’estate scorsa? Ricordo solo che ho passato due giorni accanto a una famigliola molto simpatica composta da madre semi-isterica, padre che faceva i quiz di intelligenza della Nintendo appunto, e figli ignorati (causa test di intelligenza) che si tuffavano uno (10 anni) sulla schiena dell’altra (tre) per farsi notare dai genitori…

Nel database ci sono, da quanto si legge in giro, 120 vini. Di quali si tratta? La Nintendo avrà coperto tutte le spese di sviluppo del videogioco con questi “spazi pubblicitari” inusuali e quindi, come potenzialmente molto più efficaci? Non resta che aspettare novembre, e un biglietto aereo per Tokyo per risolvere l’arcano.
Su Vino24.tv, Msnbc, Usa Today.

Questo articolo è disponibile anche in: Italian

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. l'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, lo IUSVE di Venezia e la Fondazione E. Mach. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (terza edizione 2021, Edizioni LSWR), Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli), e Marketing dei prodotti enogastronomici all'estero (2017, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli e Rita Lauretti).

Leave a Reply

*