Marketing anche per le guide del vino

Segnalo questa interessante iniziativa di marketing che hanno ideato quelli della Carlo Cambi Editore per promuovere il loro Breviario dei Vini d’Italia – in realtà non è neppure la prima edizione di questo concorso. Si tratta di un esperimento di interattività: i visitatori del sito della guida sono infatti invitati a registrarsi e dare un giudizio sui vini giudicati in guida, o magari a proporne altri nuovi, nella fascia al di sotto dei 15 euro.

Siccome non si può pretendere l’interattività senza dare qualcosa in cambio (qualcuno lo sa che i buoni sconto hanno una redemption sotto al 10%?), in palio è stata messa una Fiat Panda. Il regolamento, presente in dettaglio sul sito, indica inoltre che il vincitore della Panda dovrà provare con lo scontrino della bottiglia di averla degustata – così almeno si dovrebbero evitare le auto-votazioni.

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. l'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, lo IUSVE di Venezia e la Fondazione E. Mach. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (terza edizione 2021, Edizioni LSWR), Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli), e Marketing dei prodotti enogastronomici all'estero (2017, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli e Rita Lauretti).

Lascia un commento

*