Commercio del vino: dalla grande distribuzione al commercio online

Image and video hosting by TinyPicCommercio online sì o commercio online no? Mentre il dibattito continua, arrivano risultati più che positivi dal gruppo belga Delhaize, che dopo 5 anni di attività ha raggiunto quota 7 milioni di bottiglie vendute sul suo sito, delhaizewineworld.com.Secondo quanto dichiarato da Delhaize a Vitisphere, “il sito riceve in media al giorno 60 ordini, con una media di 30 bottiglie per ordine (prezzo medio a bottiglia pari a € 15). La particolarità sta nel fatto che questo gruppo nasce nella Gdo e anzi è riuscito col passare del tempo a proporre tutte e 600 le referenze proposte a scaffale offline. Progetti per il futuro? Continuare a crescere – gli obiettivi sono di raddoppiare ancora la vendita online fino a raggiungere il 6,3% del giro d’affari dell’intero gruppo.

Il sito è di facile navigabilità, con una barra di navigazione per la ricerca del vino molto intuitiva, e posta già in homepage. Tre le categorie tra cui si può scegliere già dalla prima pagina: tipo di vino (bianco, rosso, ecc.), paese produttore, fascia di prezzo, ma c’è anche un link ai criteri supplementari (annata, confezione, capacità della bottiglia, ecc.). Apprezzabile pure la foto nel header: un uomo, una donna e un altro uomo più anziano che brindano – sembra che da subito puntano anche a target dalle grandi potenzialità, come le donne, o come il cosiddetto “grey market”.
Via Vitisphere

Articoli correlati:
Non solo e-commerce. Le nuove frontiere di internet per il vino.

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. l'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, lo IUSVE di Venezia e la Fondazione E. Mach. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (terza edizione 2021, Edizioni LSWR), Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli), e Marketing dei prodotti enogastronomici all'estero (2017, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli e Rita Lauretti).

Lascia un commento

*