Mercato indiano del vino: una realtà emergente dalle grandi potenzialità

Segnalo questo interessante profilo del mercato indiano del vino, curato da Riccardo Modesti, un altro collaboratore di Tigulliovino.it.

Riccardo traccia un interessante quadro dell’India, valutandone le potenzialità (anche rispetto alla Cina) sia in termini di consumi interni, che di esportazioni (inclusa la similitudine tra la Napa Valley e Nashik), ma anche tratteggiando la situazione attuale “Parlando di bevande alcoliche, il vino non può certo vantare una posizione di leadership, anzi: la sua quota di mercato ammonta infatti a un misero 0,84%, il che fa 5 millilitri di vino a testa, per un valore complessivo di 50 milioni di euro. Questo dato risibile va però confrontato con il tasso di crescita, che ha fatto segnare un +22% complessivo negli ultimi tre anni.”

Da leggere.

Foto di V Satya Ramachandran

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. l'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, lo IUSVE di Venezia e la Fondazione E. Mach. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (terza edizione 2021, Edizioni LSWR), Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli), e Marketing dei prodotti enogastronomici all'estero (2017, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli e Rita Lauretti).

Lascia un commento

*