Quasi quasi sfrutto la categoria “fuori tema”…

Visto che ormai ho rotto le scatole a tutti con questa storia che scrivo anche narrativa e poesia, abuso della categoria Fuori Tema per festeggiare anche qui un piccolo risultato raggiunto ieri sera: seconda classificata nella prima serata del ciclo 8×8 (8 autori per 8 minuti). Questo bizzarro concorso letterario è stato organizzato al Caffè Fandango di Roma dall’agenzia letteraria Oblique e da alcune case editrici tra cui Fandango (che molti di voi conosceranno per i film), appunto, e Minimum Fax (che era madrina della serata).

Ed ecco anche il link al racconto – sono due pagine e qualcosa, quindi credo si riesca a leggere facilmente. Si intitola Lo zen e l’arte di uccidere un tiglio e mi ha fatto aggiudicare un bel libro. PS ci tengo a precisare che non è autobiografico!

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. l'Università di Salerno, lo IUSVE di Venezia e la Fondazione E. Mach. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (2014, Edizioni LSWR, seconda edizione nel 2017), Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli), e Marketing dei prodotti enogastronomici all'estero (2017, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli e Rita Lauretti).

3 comments

Lascia un commento

*