slawkaEcco due righe per presentarmi a chi capita per la prima volta su queste pagine. Sono consulente in comunicazione enogastronomica e delle arti e docente di marketing del vino e strategie online applicate al vino presso la LUISS Business School (corso di alta formazione in Food & Beverage Management), l’Università di Salerno (corso in Wine Business), la Fondazione Edmund Mach (Master in Wine Export Management) e la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa (Master in Vini Italiani e Mercati Mondiali). Ho collaborato a numerose testate specializzate tra cui BibendaDuemilaviniBargiornaleViniTigulliovino e tenuto docenze in vari corsi sul marketing del vino e del turismo, in Italia e all’estero.

Dal 2005 curo questo blog, Marketingdelvino.it dove mi occupo di vino, agroalimentare e turismo e della loro comunicazione, online e offline.

Nel 2010 è uscito per Castelvecchi Editore il mio librIl vino a Roma, guida alle migliori aziende vinicole del Lazio e ai locali dove bere bene nella capitale. A ottobre 2011 è uscito, sempre per Castelvecchi Editore, Il vino in Italia, regione per regione guida narrata al turismo del vino. È una guida narrata, appunto, in cui racconto le storie di un centinaio di produttori visitati durante il 2011 in giro per l’Italia, scelti soprattutto tra aziende a conduzione familiare. Nel 2014 è uscito il mio manuale Marketing del vino, Dalle etichette ai social network,la guida completa per promuovere il vino e il turismo enogastronomico per edizioni LSWR. Nel 2015 è uscito Marketing del gusto, una sorta di spin off di Marketing del vino, scritto assieme a Luciana Squadrilli e uscito sempre per Edizioni LSWR.

Scrivo anche narrativa. Nel 2014 è uscita anche la mia racconta di racconti noir e umoristici sui vicini di casa, Mani buone per impastare per Blonk. Tra il 2014 e il 2015 sono usciti anche tre miei brevi gialli nella collana di letture graduate Giallo all’Italiana di Difusiòn – Casa delle Lingue intitolati: Il drappo scomparso, Il kimono di Madame Butterfly e Barocco siciliano.

Le mie passioni non troppo segrete includono: i vulcani, i viaggi, le serie tv, le commedie leggere ma non troppo, la musica indie e la musica classica (ma per carità, non Mozart! meglio Rimsky-Korsakov…) e Tessa, il mio labrador.

PS Il mio nome? Si pronuncia SUAFCA. Inutile chiedersi per cosa sta la G…

Il mio Creative-Blog
Nano pausa, micro lettura – Racconti brevi, poesie, appunti di viaggio e di vino.

4 comments

Leave a Reply

*