5×1000: ecco a chi lo destinerò io, e voi?

5x1000Credo che ognuno di noi abbia alcune cause a cui tiene in particolare, però ci sono anche tanti indecisi e, soprattutto, in Italia il 45% dei contribuenti non sceglie a chi destinare il suo 5 per mille che invece è prezioso per le tante piccole associazioni di volontariato che sono attive sul nostro territorio. Così ho pensato di approfittare di questo spazio per fare un po’ di promozione alle due associazioni a cui io e la mia famiglia destineremo il 5×1000. Vorrei spiegarvi cosa fanno, anzi, cosa facciamo visto che da  alcuni mesi collaboro con loro come volontaria. Magari riuscirò a invogliare qualcuno a destinare proprio a una di queste due associazioni il proprio 5×1000. Le indico in ordine “cronologico” partendo da quella che ho conosciuto prima.

Prime Italia è un’associazione di volontariato che ha come obiettivo l’integrazione dei richiedenti asilo politico e dei rifugiati. Si tratta di migranti forzati, persone costrette a lasciare il loro paese per motivi legati a conflitti bellici, alla loro etnia, alla loro religione e così via. Al tempo stesso, il lavoro è uno strumento importantissimo per permettere loro di ricrearsi una vita normale, di ricominciare da capo qui in Italia. Per questo Prime Italia si occupa di fornire loro un supporto nel cercare un impiego. Li aiutiamo a scrivere un curriculum, a cercare lavoro, ma anche a prendere la patente – requisito indispensabile per svolgere alcune mansioni lavorative – grazie a una collaborazione con l’ACI di Roma – aiutandoli a prepararsi per il quiz della patente. I soldi raccolti attraverso il 5×1000 serviranno a finanziare queste attività. Il codice fiscale di Prime Italia è 97570540589
Potete seguire le iniziative di Prime anche su Facebook.

Binario 15 Onlus è un’associazione di volontariato nata a Roma nel 2011 che agisce per la tutela e il supporto dei diritti dei migranti. In questo caso, invece, l’azione è diretta in particolare ai minori afghani in transito a Roma nel loro viaggio verso il nord Europa. Sono adolescenti (in media hanno 15-17 anni) ma anche bambini (il più piccolo che ho conosciuto finora ha 8 anni) che viaggiano da soli attraverso Afghanistan, Iran, Turchia, Italia e poi Francia e da lì verso la Scandinavia o altri paesi del Nord Europa. Per loro Binario15 organizza un laboratori d’inglese il sabato pomeriggio – per insegnare i rudimenti necessari a proseguire il loro viaggio – e un laboratorio di attività creative/ludiche la domenica pomeriggio. A questa pagina racconto la mia esperienza con loro. Il codice fiscale di Binario 15 è 97645850583.
Anche Binario15 è presente su Facebook, a questa pagina.

Ecco quindi il mio piccolo suggerimento dedicato a chi fosse indeciso – mi metto a fare un po’ la testimonial della situazione. Se poi qualcuno avesse altre cause da promuovere segnalate pure nei commenti: sarebbe bello approfittare quest’occasione per scoprire altre belle realtà che fanno volontariato in Italia.

About Slawka

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la LUISS Business School, l'Università di Salerno, la Fondazione E. Mach e la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (2014, Edizioni LSWR) e Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli)

Lascia un commento

*