Vino italiano – export I semestre 2007

Crescita exportL’export dei vini italiani è in crescita nel I semestre del 2007 (+12% vs stesso periodo anno precedente), con un valore pari a 1,6 miliardi di euro. Questo secondo dati Istat via UIV. A volumi la crescita è leggermente più sostentuta (+15%) cosa che dovrebbe essere causata da un’elevata promozionalità o da un abbassamento dei prezzi dei vini.

Gli aumenti interessano sia i paesi dell’Unione Europea (i dati tuttavia devono tener conto dell’allargamento a 25 anche se presumibilmente i nuovi arrivati nell’UE sono ancora dei mercati di nicchia) con +14% a valore e +16% a volume, sia i Paesi terzi, con un +9,8% a valore e +11% a volume.

Tra i risultati nei singoli paesi europei ho trovato particolarmente interessante la crescita del 21% a valore nel Regno Unito, un mercato che con i suoi 205 milioni di euro di vini italiani è secondo in Europa solo alla Germania (344 milioni di euro). Fuori dall’Unione Europea raddoppia la nostra presenza sul mercato russo (da 9 a 20 milioni di euro – complici le grandi firme che a valore hanno tutt’altre conseguenze) e si continua a crescere anche in US, Australia, Cina e Canada.

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. l'Università di Salerno, lo IUSVE di Venezia e la Fondazione E. Mach. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (2014, Edizioni LSWR, seconda edizione nel 2017), Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli), e Marketing dei prodotti enogastronomici all'estero (2017, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli e Rita Lauretti).

Lascia un commento

*