K-wine fingerfood wine plate

Un paio di giorni fa, due designer mi hanno segnalato questo loro progetto. Ho guardato il sito, approfondendo la mia conoscenza del prodotto, e mi è piaciuto. Così ve ne parlo.

K-wine è una specie di piatto col buco al centro – un po’ come la mitica caramella alla menta – pensato per quei party in piedi in cui ci si trova a dover gestire contemporaneamente un bicchiere di vino e alcuni assaggi da aperitivo – riscoprendosi novelli equilibristi-giocolieri con tanto di aspirazioni sociali. Insomma, è uno di quei prodotti che partono dal riconoscimento di un bisogno del consumatore al quale si cerca di dare risposta generando soddisfazione per consumatore e produttore al tempo stesso. In altre parole, una trovata da manuale di marketing.

Se a questo si aggiunge un design accattivante, solido (=senso di sicurezza) ma al tempo stesso chic, un po’ come gli Amarone più eleganti, allora si trova un prodotto vincente, per di più customizzabile secondo le esigenze dei clienti (il target principale ad oggi sono le società di catering).

A breve saranno a disposizione anche una forchetta fatta ad hoc per questo prodotto e un cucchiaio da spoon food.

Un progetto carino che merita quindi di essere segnalato!

About Slawka

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la LUISS Business School, l'Università di Salerno, la Fondazione E. Mach e la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (2014, Edizioni LSWR) e Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli)

Lascia un commento

*