Un sedano da Bloody Mary…

[it]Stamattina mi è arrivata una delle tante newsletter a cui sono iscritta. Ormai sono tutte strutturate con titoli e incipit – e se ti va continui a leggere.

Tra i tanti titoli però, ne ho trovato uno al quale non ho resistito, e così ho scoperto di un sedano tutto speciale, prodotto da un’azienda agricola della Florida, la Duda Farm Fresh Foods. Questo sedano è stato “engineered”, costruito, disegnato, quello che volete, per avere un buco al centro. Insomma, per diventare una specie di cannuccia che in più insaporisce un bel Bloody Mary.

Diretto a un target ultra-generale (dai babyboomers agli studenti universitari) è l’ultima generazione del mangia & bevi, del riciclaggio e chi più ne ha più ne metta…

E un modo spiritoso per iniziare la settimana!

[/it] [en]This morning I received one of the many newsletters to which I’ve subscribed. They’re all structured in the same way: titles and incipit, and if you’re interested enough you continue do read.

Among the many titles, however, there was one to which I just couldn’t resist, and this is how I learnt about a very special celery, produced by Florida based Duda Farm Fresh Foods. This celery has been “engineered”, to have a hole in the middle, and thus become a celery straw particularly suitable for Bloody Mary’s.

Aimed at a general target (from babyboomers to university graduates) it is the latest generation of mangia & bevi and environmentally friendly tools and so on and so forth…

Not to mention a funny way to begin the week!

[/en]

About Slawka

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la LUISS Business School, l'Università di Salerno, la Fondazione E. Mach e la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (2014, Edizioni LSWR) e Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli)

Lascia un commento

*