Tutti a bordo… si degusta!

Per quale motivo le pubblicità al cinema durano almeno 60 secondi mentre quelle in televisione durano 30 secondi o anche meno? Perché alla televisione si può cambiare canale, ma al cinema difficilmente si deciderà di uscire dalla sala prima che inizi il film, lo sanno tutti. Questo semplice concetto sembra sia stato applicato in un certo senso al mondo del vino, negli ultimi tempi. Visto che durante un viaggio in treno o in aereo i passeggeri sono in qualche modo bloccati come al cinema, sono particolarmente propensi a farsi intrattenere per far scorrere più piacevolmente il tempo.

Così, ad esempio la giovane compagnia ticinese Darwin Airline (appena due anni di vita) aveva ideato l’anno scorso un programma di co-marketing con le aziende vitivinicole ticinesi, offrendo in degustazione due vini ticinesi a rotazione mensile, serviti, per giunta, in veri bicchieri. Promozione territoriale a migliaia di metri da terra, e i clienti si sentivano pure coccolati.

La Cathay Pacific invece, vanta addirittura una carta di vini che comprende 40 etichette, incluse alcune importanti, francesi, italiane e provenienti dal nuovo mondo. E sul sito della compagnia aerea il passeggero può leggere in anticipo la descrizione dei vini promossi in quel periodo. L’esperienza di degustazione comincia quindi ancora prima di salire a bordo. Un’altra compagnia famosa per l’offerta dei vini a bordo è la Delta Airlines… Continua a leggere il mio articolo su Tigulliovino.

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. l'Università di Salerno, lo IUSVE di Venezia e la Fondazione E. Mach. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (2014, Edizioni LSWR, seconda edizione nel 2017), Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli), e Marketing dei prodotti enogastronomici all'estero (2017, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli e Rita Lauretti).

Lascia un commento

*