Corner enogastronomico nei punti vendita Coin

Photobucket - Video and Image HostingLeggo su GDOWeek del 24 maggio che Coin sta sperimentando un angolo dedicato all’enogastronomia di qualità. L’esperimento che si sta tenendo nel punto vendita milanese di Piazza delle Cinque Giornate è fatto in collaborazione con Eataly, società “spin-off” di Slow Food che riunisce piccole aziende dalle produzioni artigianali di nicchia e riesce così a ridurre i costi, e quindi i prezzi ai quali queste dovrebbero altrimenti vendere al consumatore i loro prodotti. L’idea è quella di accostare la zona gastronomia a quella già esistente “Coincasa“.

Mi hanno sempre affascinato questi esempi di cross selling, soprattutto da quando una mia collega mi aveva detto che negli Stati Uniti test nei punti vendita della Gdo avevano dimostrato che mettere la birra accanto ai pannolini aumenta incredibilmente gli acquisti di birra tra i neo-papà!

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. l'Università di Salerno, lo IUSVE di Venezia e la Fondazione E. Mach. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (2014, Edizioni LSWR, seconda edizione nel 2017), Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli), e Marketing dei prodotti enogastronomici all'estero (2017, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli e Rita Lauretti).

Lascia un commento

*