Quebec: battibecchi sulle importazioni di vini

Traduco la notizia apparsa su Vitisphere.
Strano caso in Quebec dove la SAQ, il monopolio di stato per i vini e i superalcolici è accusato di aver invitato diversi suoi fornitori europei che fatturano in euro ad aumentare i loro prezzi all’ingrosso alfine di evitare un abbassamento dei prezzi al dettaglio dei loro prodotti.
In effetti un abbassamento dei prezzi provocato dall’aggiustamento del tasso di cambio con l’euro avrebbe una ripercussione sul giro d’affari della SAQ. Il caso, rivelato dal giornale del Quebec La Presse Affaires, ha fatto sussultare l’Associazione del Quebec degli agenti di vini, birre e superalcolici (AQAVBS), agenti che sono normalmente l’interfaccia tra i fornitori e la SAQ. Il presidente dell’associazione, Yves Michaud, ha reagito con comunicazione inviata al PDG [Presidente –Direttore Generale ndr] della SAQ: “Siamo stati informati che la SAQ ha adottato delle pratiche nei confronti dei fornitori ingiungendo questi ultimi ad alzare i lori prezzi all’origine. In diversi casi la SAQ avrebbe sollecitato alcuni suoi capi a un ribasso del 2,5% a suo beneficio in contropartita dell’aumento dei prezzi. Il consiglio mi ha pregato di comunicarvi che simili pratiche da una società dello Stato sono contrarie all’interesse pubblico e a quelli dei consumatori.”
Inoltre, il consiglio si interroga sulla legalità della procedura verbale adottata dalla SAQ con i fornitori in riferimento all’Ufficio federale della concorrenza (fissazione dei prezzi) e alle disposizioni del codice civile in materia commerciale.
Dal suo canto la SAQ afferma di non aver domandato questo aumento dei prezzi, come potrà essere confermato da alcuni fornitori… che hanno preferito mantenere l’anonimato.

Alcuni dati (fonte ICE su elaborazione dati ISTAT)
Il Canada è il quinto mercato di sbocco per le esportazioni dei vini italiani dietro a Stati Uniti, Germania, Regno Unito e Svizzera. Le esportazioni, a valore, nel periodo gennaio-settembre 2005 erano pari a 111.699 migliaia di euro.

Nella foto una veduta di Montreal di Bryan Scott

About Slawka

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la LUISS Business School, l'Università di Salerno, la Fondazione E. Mach e la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (2014, Edizioni LSWR) e Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli)

Lascia un commento

*