Dopo Disneyland Paris, in Francia si passa a L’Imaginarium…

L’Imaginarium, la magie des bulles, è il nuovo tentativo di promuovere i vini spumanti francesi fuori dalla terra dello Champagne. Un parco tematico dedicato alle bollicine che aprirà la prossima primavera in Borgogna, vicino a Nuits-Saint-Georges, nella sede del gruppo Boisset. Attività ludiche e interattive in pieno stile Disneyland ma con il plus del finale educativo, per conoscere le bollicine in ogni fase della loro produzione, dalla vigna fino all’arrivo sulle nostre tavole. La visita si svolgerà in tre fasi: la prima di scoperta interattiva, la seconda durante la quale verrà proiettato un film che avrà come eroina proprio una bolla, e la terza che si concluderà, per il vero piacere dei visitatori, con una degustazione di tre vini (che presumo saranno i crémants di Louis Bouillot, che fa appunto parte del gruppo Boisset). Inutile dire che non mancherà il negozio dei souvenir all’interno del parco! L’ideatore di questo progetto è il négociant borgognone Boisset, che si è avvalso della collaborazione di grandi nomi della scenografia per la realizzazione del parco tematico. A gestire il parco sarà però Joachim Schafer, già responsabile dell’ente turismo della Côte d’Or. L’intenzione è quella di approfittare al tempo stesso del crescente turismo del vino, ma anche di quello industriale – il parco si troverà infatti all’interno della sede del Gruppo Boisset. Si prevedono 30mila visitatori il primo anno, e il doppio successivamente.

Foto di Mark Miller

About Slawka

Consulente di comunicazione e marketing enogastronomico per aziende piccole e grandi. Docente presso la LUISS Business School, l'Università di Salerno, la Fondazione E. Mach e la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Autrice di vari volumi tra cui i manuali Marketing del vino (2014, Edizioni LSWR) e Marketing del gusto (2015, Edizioni LSWR, con Luciana Squadrilli)

Lascia un commento

*